Opinioni di un cane

«Non preoccuparti mai di quello che non ti riguarda. La sola cosa che deve interessare un cane è la lista delle vivande. Mangia la tua ciambella, e non occuparti degli affari degli altri.» Mia madre aveva forse in certe faccende un’opinione sbagliata, ma era fornita di molto buon senso.

(Tratto dal racconto “Il bastardo”)

Annunci

Il pigro Re

Illustrazione di Tonia Riccardi

Il pigro Re

C’era una volta un Re che assomigliava a te
diceva io son Re e questo è il mestieRe
tutti i giorni sveglia tardi / zero affanni, zero azzardi
viveva di pochi espedienti e dei suoi baluardi

Aveva un vecchio padre, pure lui un Re
che spesso gli diceva «vai a lavoraRe»
«ma padre che m’importa io tanto mangio e bevo
perché devo patire quando mi posso divertire»

E il vecchio padre stanco lasciava la partita
contro un figlio pigro non vale la fatica
ma poi prima del sonno il vecchio padre Re
capiva la morale e diceva tra sé

Son io che l’ho educato a fare il pigro Re
come posso ora obbligarlo a lavoraRe
ha tutto per diritto, cavalli servitori / castelli terreni e pure tanti ori
inutile pensare che un giorno poi migliori…

(Estratto di una filastrocca che fa parte di un progetto editoriale in collaborazione con Tonia Riccardi, illustratrice)

L’esistenza nel tempo

Non c’è tempo, chi ha tempo non aspetti tempo, il tempo è tiranno, hai tutto il tempo, questo è il tuo tempo, il tempo è finito, è tempo di capire, bel tempo, brutto tempo, il tempo dell’infanzia, il tempo perduto, il tempo delle mele, il tempo ritrovato, il tempo di amare, il tempo di un birra, il tempo giusto, il nostro tempo, il tempo favorevole, senza tempo, al di là del tempo, nel tempo, il tempo maturo, il tempo scorre, il tempo si è fermato, il tempo non torna più, è tempo di cambiare, per tempo, tempo fa, il tempo dei verbi, il tempo non conta nulla, il tempo perfetto, il tempo presente, il tempo intimo, il tempo avverso, è solo una questione di tempo, il tempo andato, il tempo a venire, il tempo della svolta, il tempo di riflettere, io ho il mio tempo, il tempo dei giovani, il tempo dei centenari, il tempo dei malati, il tempo dei vivi, il tempo lento, il tempo nel tempo… quanto tempo dedichiamo al tempo.

Spilli e mugolii

Il visconte di Terralba fu subito introdotto alla presenza dell’imperatore. Nel suo padiglione tutto arazzi e trofei, il sovrano studiava sulle carte geografiche i piani di future battaglie. I tavoli erano ingombri di carte srotolate e l’imperatore vi piantava degli spilli, traendoli da un cuscinetto puntaspilli che uno dei marescialli gli porgeva. Le carte erano ormai tanto cariche di spilli che non si capiva più niente, e per leggervi qualcosa dovevano togliere gli spilli e poi rimetterceli. In questo togli e metti, per aver libere le mani, sia l’imperatore che i marescialli tenevano gli spilli tra le labbra e potevano parlare solo a mugolii.

Il visconte dimezzato