Inno alle donne

Le donne sono fragili le donne sono agili le donne sono amate a volte detestate – le donne sanno fare le donne sanno dire le donne sanno amare le donne e il malaffare – le donne son gelose le donne son golose le donne alcune ariose altre tenebrose – le donne fanno figli le donne fanno danni le donne e i loro affanni le donne eppur le donne – le donne scritte a penna le donne disegnate le donne ricordate le donne vaneggiate – le donne sempre tese le donne che contese le donne consumate le donne abitate – le donne liberate le donne confinate le donne e i loro drammi le donne e i chilogrammi –  le donne in ogni dove le donne tutte quante le donne intere e le donne frante – le donne a esser donne non sanno che fortuna – le donne a esser donne non sanno che iattura…

Annunci

Pesa negli occhi il riverbero delle candele

Brucia la vita / come il resto / guardare mi fa male agli occhi / e pure al cuore e al pancreas / sembra che niente sia collegato / invece tutto è collegato / mi sono seduta accanto a una donna con un foulard in testa / il viso gonfio / ho subito capito quello che c’era da capire / ma se lei non avesse attraversato la distanza tra le nostre vite / non avrei davvero capito / basta una domanda ad accorciare la distanza / basta un nome e una storia / una storia triste / triste come quella di più o meno tutti / da un certo momento in poi dell’esistenza siamo tutti carichi di storie così tristi / che a volte vien voglia di stare solo zitti / tutti che parlano gli uni sugli altri / anche quando si è tutti nello stesso posto per ascoltare / imparare addirittura / ad ascoltare e poi a parlare / ci siamo abbracciate / mi chiamo Antonella / io mi chiamo Tiziana / è Antonella che mi ha riconosciuta / io non l’ho riconosciuta / lei ammicca al foulard sulla testa / cerca di diluire l’imbarazzo / tocca sempre a chi soffre mettere gli altri a proprio agio / io e Antonella ci siamo ritrovate per Caso / una sola altra volta il Caso ci ha messo nella stessa stanza / si tratta di mille anni fa / allora non c’erano che premesse / e il futuro non era nemmeno ipotizzabile / solo che oggi chissà perché / nonostante tutte le disgrazie / oggi ci sentiamo meno vulnerabili / colme di gratitudine più che di rancore / s’impara solo attraverso il Dolore / poi Antonella mi accompagna alla Metro / è ottobre / è grigio / è sera / i lampioni annodati alla nebbia / fanno una luce come di candele / tante candele dentro la città…

L’addetto all’Autostima

Buongiorno signora, la chiamo per ricordarle che la Sua fornitura mensile di Autostima sta per scadere. Per accedere alle offerte del mese deve andare sul nostro sito, autostima.org, inserire nickname e password, accedere al Suo profilo e scegliere una delle seguenti opzioni. Autostima per i giorni dispari, 30 euro al mese; Autostima con rimorchio, 25 euro al mese (l’offerta è valida solo per questa settimana); Autostima De Luxe, 50 euro al mese (ogni mattina un addetto la contatterà via what’s up per augurarle una buona giornata. Inoltre, e questa è una bella novità, c’è la possibilità di ricevere anche una nota audio con l’Aforisma del Giorno più adatto a Lei). Il tutto è da intendersi Iva esclusa. Qualora non fosse più interessato al nostro servizio, Le ricordiamo che ha diritto di recedere dall’Autostima solo previa corresponsione di una quota dissociativa il cui importo le verrà comunicato via sms. Rimango a Sua disposizione per qualsiasi chiarimento. Buona giornata e mi raccomando, Animo Animo Animo…