Buon lunedì

Uno scopo nella vita lo abbiamo tutti e fonda nell’ineluttabilità la sua potenza. L’innominabile/ineluttabile Ideale, che per taluno è un Orco, denti acuminati, stille di sangue gocciolanti, il pavimento dissanguato, per talaltro è una via d’uscita. Spegni un interruttore. Tutto scompare. Vivere è tenere l’interruttore acceso finché si è vigili. Non c’è altro da aggiungere, anche se i Bracaloni di cui è pieno il mondo ripetono convintamente che tutto è caduco. Già, ma se iniziassero a indossare una cintura o delle bretelle potrebbero smettere di inciampare nelle loro stesse dimenticanze. Che nella vita bisogna solo adattare la postura, Pratolini direbbe “positura”, e il gioco è fatto. Poi, certo, è sempre meglio avere un demone cui sottrarsi che un amico cui congiungersi, che l’amicizia necessita di cure, così come la vita, ma poi nessuno mette mano all’innaffiatoio e le foglie s’inaridiscono e tutti a dire “come mai, come mai”. Poveri noi, sempre distratti dalla vita e mai attenti a viverla. Per colpa di chi? Del gallo che fa chicchirichì o del gatto che fa la pipì.

Buon lunedì!

Annunci